In Piemonte si brinda con la Douja d’Or

Oltre 700 vini italiani gemellati con la cucina, la letteratura e la musica

Dieci giorni di festa, intrecciati a eventi gastronomici e culturali. L’invito parte da Asti,
culla del Monferrato. Dal 7 al 16 settembre Asti ospita a Palazzo dell’Enofila la 46^
edizione del Salone nazionale di vini Douja d’Or. E’ l’occasione per degustare e acquistare 450 vini Doc e Docg di tutta Italia, selezionati dall’Onav in occasione del 40° concorso nazionale promosso dall’Azienda speciale della Camera di Commercio di Asti.Coprotagonisti dell’evento, gli aperitivi a base di Asti Docg, oltre 160 tipologie diBarbera (da degustare insieme a specialità locali), l’Alta Langa Metodo Classico e una vasta selezione di grappe italiane. Ricchissima la sezione gastronomica con ricette
della tradizione, piatti d’autore degli chef stellati e mercatino delle eccellenze
piemontesi. Teatro e spettacoli per il dopocena. Ingresso gratuito (info www.doujador.it)

Da non perdere domenica 9 settembre il Festival delle Sagre: in mattinata la sfilata storica con oltre 3000 figuranti in abiti d’epoca, poi fino a notte il più grande ristorante all’aperto d’Italia con le specialità cucinate in diretta da 47 proloco (www.festivaldellesagre.it).

La comunicazione dell’evento (grafica, pay-off, brochure) è stata ideata e realizzata
dall’agenzia LiberLab di Savigliano (https://liberlablog.wordpress.com/) in perfetta
sinergia con l’Ufficio Stampa e Comunicazione della Camera di Commercio di Asti.