Oggi sono felice ma anche un po’ triste. Presentazione del libro a Saluzzo nell’ambito della rassegna “Un libro per The”

81PCmsJKz1L._SL1500_Venerdì 11 aprile a Saluzzo, presso il Salone dell’Antico Palazzo Comunale, nell’ambito della rassegna letteraria “I venerdì della biblioteca. Un libro per the”, alle ore 17.15, verrà presentato il libro Oggi sono felice ma anche un po’ triste. Imparare il linguaggio delle emozioni di Marco Barra e Emanuela Nava (Carthusia Edizioni), in collaborazione con Fondazione Giovanni Goria e LiberLab.

La presentazione del libro sarà preceduta, alle 15.30, dalla illustrazione della ricerca “Come stai oggi?”. La ricerca che ha reso poi possibile il progetto editoriale, è stata effettuata con il coordinamento della Fondazione Giovanni Goria, con il sostegno della Fondazione CRT all’interno del Progetto Master dei Talenti della Società Civile in stretta sinergia e con il parternariato degli Enti locali: l’ASL CN1, il Consorzio Monviso Solidale, l’ISCA “Istituto Superiore di Cultura Alpina”, il Comune di Saluzzo, l’UNCEM Piemonte e numerosi Istituti Comprensivi.

I risultati emersi verranno presentati dal Dott. Marco Barra durante questo incontro, moderato dal giornalista Carlo Cerrato, a cui interverranno i rappresentati delle Fondazioni e degli Enti coinvolti.

Comunicato Stampa_Presentazione 11_04_2014

COMUNICATO STAMPA aprile -giugno

libroXte_apr-giugno2014

 

Annunci

Bologna Children’s Book Fair. Oggi sono felice ma anche un po’ triste. Imparare il linguaggio delle emozioni

1472929_448217101955632_1962176393_nAnche quest’anno la LIberLab sarà presente alla fiera del libro per ragazzi di Bologna per la presentazione del libro Oggi sono felice ma anche un po’ triste. Imparare il linguaggio delle emozioni di Marco Barra ed Emanuela Nava, edizioni Carthusia

Non un libro per bambini, ma un libro fatto dai bambini da leggere insieme a mamma e papà, un tenero viaggio nel mondo delle emozioni dei più piccoli.

Il libro nasce, per volontà della Fondazione Giovanni Goria, dal progetto biennale “Come stai Oggi?”, condotto dallo psicologo Marco Barra, che si inserisce nel grande patrimonio delle ricerche del “Master dei Talenti della Società Civile”, bando che dal 2009 ha assegnato quasi 500 borse di ricerca, promosso da Fondazione Goria e Fondazione Crt.

La presentazione si terrà mercoledì 26 marzo 2014 ore 15 Sala Ouverture – Carthusia Edizioni (padiglione 26 stand B11)

SCARICA LA LOCANDINA Presentazione Carthusia 26 marzo

Auguri da LiberLab

Fine anno ricco (!) per LiberLab che chiude con due libri e due eventi. I due libri, curati da Stefano Delmastro, sono rispettivamente Oggi sono felice ma anche un po’ triste di Marco Barra ed Emanuela Nava (ed Carthusia) con Fondazione Goria e Collegno. Tutta mia la città di Michele D’Ottavio e Luca Morino (ed. Scritturapura Casa Editrice).

E poi la Mostra del Libro di Cavallermaggiore svoltasi dal 2 all’8 dicembre con un sacco di ospiti interessanti (Aldo Cazzullo, Nicolai Lilin, Eraldo Pecci, Claudio Sala, Mimmo Calopresti, Angelo Petrosino/Valentina, Ermis Segatti, Strawberry&Beatles, Massimo Novelli, Beppe Gabutti ecc) e l’inaugurazione del nuovo punto vendita di TerraViva a Torino in via Cristoforo Colombo, con interior designer Marianna Mordenti che ha curato anche l’allestimento della Mostra del Libro.

Ci vuole un albero al Festivaletteratura di Mantova

Il libro di Tiziano Fratus e Ilaria Pigaglio, ideato da LiberLab e pubblicato da Araba Fenice, tra i protagonisti di Festivaletteratura a Mantova

Consapevolezza verde accompagna da alcuni anni il pubblico del Festival nella riflessione sui temi ambientali. Acqua, aria, alberi, clima, energia, agricoltura sono alcuni degli argomenti che tornano negli incontri, laboratori e percorsi di questa serie trasversale di appuntamenti che attraversa tutto il programma del Festival. Con mente aperta e senza posizioni preconcette, Consapevolezza verde ascolta ragioni, mette a confronto idee, raccoglie testimonianze nel tentativcivuoleunalbero_def1o di far crescere una intelligenza ecologica collettiva e una sensibilità civica come abitanti di un pianeta comune e fragile.

Appuntamenti di Festivaletteratura 2013:

I percorsi e gli incontri sugli alberi tenuti da Tiziano Fratus (evento 49 e 67 – Guida di Mantova attraverso i suoi alberi centenari, evento 100 – Corso in una lezione per diventare bambini radice, evento 131 – Il mondo è un grande albero), Giorgio Grossi e Pia Valentinis (evento 15 e 68 – Conoscere gli alberi con occhi, orecchie e mani), Luisa Mattia (evento 72 – Ogni albero è casa mia).
Gli incontri e i laboratori dedicati ai semi (evento 106 – Per fare un albero; evento 157 – Il dono di ogni seme; evento 177-  Un pomeriggio da giardinieri) e all’intelligenza vegetale (lavagna Ispirazione vegetale, domenica 8 ore 11.00; evento 230 –  Intelligenza vegetale). L’appuntamento con l’economista ambientalista Vandana Shiva (evento 183 – Per un nuovo paradigma di sviluppo).
Il ciclo 2050: futuri possibili, incentrato sugli scenari che si prospettano per la Terra al traguardo della metà del secolo dal punto di vista climatico (evento – 148 Previsioni del tempo: i prossimi quarant’anni), energetico (evento 206 – Quale energia per il futuro?), della disponibilità alimentare (evento 146 – Che cosa ci resta da mangiare), dello sviluppo urbanistico (evento 88 – La rete salverà le città?), anche in confronto con le previsioni elaborate nei decenni scorsi (evento 28 – Ultima chiamata).

CENTOAUTORI 2013
Tiziano Fratus
Tiziano Fratus, nato a Bergamo nel 1975, è poeta e scrittore. Ha pubblicato diverse raccolte di liriche (“Il Molosso”, “Nuova Poesia Creaturale” e “Gli scorpioni delle Langhe”) e alcune sue poesie sono state tradotte e pubblicate in Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Germania, Portogallo, Argentina, Slovacchia, Polonia e Brasile. La sua opera poetica ha fatto parte di diverse antologie, fra le quali “Poeti per Torino” e “Poesia in Piemonte e Valle d’Aosta”. Nel 2010 ha compiuto un viaggi in Estremo Oriente, Stati Uniti e Europa, traendo dall’insolita esperienza una riflessione che lo ha portato a creare il concetto di uomo/donna radice. Inizia pertanto a pubblicare una serie di volumi legati alla natura, all’identità e agli alberi monumentali, a partire da “Homo Radix”. Le opere gli sono valse, nel 2012, il Premio speciale Natura dall’Accademia del Ceppo di Pistoia. Sulla stessa linea progettuale, Fratus ha dedicato svariate mostre fotografiche al paesaggio arboreo monumentale e ha disegnato itinerari in diverse regioni italiane. Attualmente cura una rubrica settimanale su “La Stampa” intitolata “Il cercatore di alberi”.

Doppio appuntamento con Tiziano Fratus a Bordighera e Sanremo

 

 

 

 

Tiziano Fratus a Bordighera e Sanremo il 23 e 24 aprile

ORE 10 – PASSEGGIATA | Ritrovo all’entrata della stazione ferroviaria: alla scoperta dei Ficus della Baia di Moreton di dimensione monumentale presenti a Sanremo, si parte dai giardini di Villa Zirio per migrare nel parco di Villa Ormond e salire ai giardini Regina Elena. Si Parlerà di ville, parchi, di botanici, del valore degli alberi monumentali e dell’importanza del nostro patrimonio arboricolo e forestale. Percorso a piedi di circa 3 km possibilità di usare l’auto per salire ai giardini Regina Elena. Quota di partecipazione 5 euro.

ORE 17 – PRESENTAZIONE LIBRI | Museo Civico: incontro con Tiziano Fratus, autore della seguitissima rubrica Il cercatore di alberi su «La Stampa» e presentazione delle sue ultime novità editoriali: Manuale del perfetto cercatore d’alberi (Kowalski), Il sussurro degli alberi. Piccolo miracolario per uomini radice (Ediciclo), l’illustrato per bambini Ci vuole un albero (Araba Fenice), Ingresso libero.

Per informazioni e/o prenotazioni: Liguria da Scoprire 0183 290213 – 3381375423.

 

 

civuoleunalbero_def1

Il cucchiaio arcobaleno: presentazione all’Ippogrifo di Cuneo

Venerdì 19 aprile alle ore 18,30 presentazione del volume IL CUCCHIAIO ARCOBALENO (Edizioni Sonda) presso la Libreria Ippogrifo, via Nizza 1, Cuneo con gli autori Yari Prete e Valerio Costanzia.

Scarica il Comunicato_Cucchiaio Arcobaleno

Scarica InvitoCucchiaioArcobaleno

LocandinaCucchiaioArcobaleno.indd