I LIKE BIKE Saluzzo. Consegnate le biciclette elettriche

1454936_266846676826256_619852085_nMartedì 1 aprile 2014 alle ore 14,00 sotto l’Ala di ferro in Saluzzo, piazza Cavour 12,
sono state consegnate le 20 biciclette elettriche agli albergatori del territorio che hanno aderito al progetto Réseau Turismo 2.0
Il fornitore delle bici è la ditta Menardi Auto Group di Bernezzo (CN), che ha messo a
disposizione il modello Ecosport Lady/man della Aspes. Le bici sono state consegnate agli albergatori (presenti le rappresentanze di Saluzzo, Paesana, Crissolo, Revello, Costigliole, Venasca, Manta), che le metteranno gratuitamente a disposizione dei rispettivi clienti, con caschi e pettorine di scurezza, in modo da aumentare la fruizione turistica del territorio. Tutto questo dal 1° aprile al 31 novembre 2014. Le biciclette avranno uno specifico logo del progetto e saranno identificate attraverso uno specifico numero di telaio.

984033_266844550159802_1496799471_n 1006091_266846650159592_909691775_n 10151382_266842980159959_1701476279_n 10154177_266843046826619_934016729_n10173531_266844980159759_1893024007_n

Annunci

Bologna Children’s Book Fair. Oggi sono felice ma anche un po’ triste. Imparare il linguaggio delle emozioni

1472929_448217101955632_1962176393_nAnche quest’anno la LIberLab sarà presente alla fiera del libro per ragazzi di Bologna per la presentazione del libro Oggi sono felice ma anche un po’ triste. Imparare il linguaggio delle emozioni di Marco Barra ed Emanuela Nava, edizioni Carthusia

Non un libro per bambini, ma un libro fatto dai bambini da leggere insieme a mamma e papà, un tenero viaggio nel mondo delle emozioni dei più piccoli.

Il libro nasce, per volontà della Fondazione Giovanni Goria, dal progetto biennale “Come stai Oggi?”, condotto dallo psicologo Marco Barra, che si inserisce nel grande patrimonio delle ricerche del “Master dei Talenti della Società Civile”, bando che dal 2009 ha assegnato quasi 500 borse di ricerca, promosso da Fondazione Goria e Fondazione Crt.

La presentazione si terrà mercoledì 26 marzo 2014 ore 15 Sala Ouverture – Carthusia Edizioni (padiglione 26 stand B11)

SCARICA LA LOCANDINA Presentazione Carthusia 26 marzo

Educational Tour TerraViva: la carne di Razza bovina Piemontese tra tradizione e new technology

P1050436Sabato 14 settembre 2013, in occasione della IV edizione della sagra Toro allo Spiedo, TerraViva (sponsor ufficiale della manifestazione) ha organizzato un educational tour per giornalisti e foodblogger. Oltre ai rappresentanti della carta stampata, dei siti dedicati al food (http://www.ricettedicultura.com/; http://blog.giallozafferano.it/lericettedielenuar/; http://barboncinaincucina.blogspot.it/; http://giardinociliegi.blogspot.it/) e l’agenzia LiberLab come curatrice dell’immagine coordinata di TerraViva, era presente anche la troupe della rete televisiva regionale Telecupole per seguire da vicino il lavoro di promozione della carne bovina di Razza Piemontese, che da quasi 40 anni, TerraViva – Cooperativa Agricola Buschese, attua sul nostro territorio.

Il tour ha avuto inizio dalla sede di TerraViva con una visita all’Azienda Agricola Provenzale Ivano, dove i partecipanti hanno potuto constatare che esistono ancora degli allevamenti non intensivi in piccole stalle, ancora con volta a botte, in cui gli animali non patiscono lo “stress”. Il gruppo poi si è spostato nuovamente presso la sede di TerraViva per gustare un lauto pranzo, a base di carne bovina di Razza Piemontese alla brace, in compagnia delle autorità (Luca Gosso, Sindaco di Busca e Bruno Carli, Vice Presidente del Consiglio Provinciale di ConfCooperative). La visita è proseguita nel moderno laboratorio di sezionamento di TerraViva dove si sono potuti osservare, in compagnia dei “maestri tagliatori”, tutti i passaggi della lavorazione della carne. Dopo una breve sosta all’ex Convento Cappuccini, sede dell’Associazione Ingenium e al Castello e al parco del Roccolo, i partecipanti si sono diretti al Cooking Show diretto dal Cabaret sull’Aia di Staffarda, presso l’Area Palazzetto di Busca, dove hanno preso parte alla tavola rotonda moderata dal giornalista Michelangelo Pellegrino. Interessanti gli interventi del Presidente della Cooperativa Agricola Buschese, Angelo Rosso, che ha sottolineato l’importanza del nuovo modo di vendere il prodotto-carne attraverso internet; del Direttore del Consorzio CoAlVi, Giorgio Marega, che ha elogiato le caratteristiche nutrizionali e dietetiche della carne Piemontese e del Professore dell’Istituto Servizi per l’Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera di Dronero, Bruno Pietra che ha spiegato al pubblico l’utilizzo dei diversi tagli della Piemontese. Il tour si è poi concluso con la cena del Toro allo Spiedo, organizzata dalla Pro Loco di Busca.

Ci vuole un albero al Festivaletteratura di Mantova

Il libro di Tiziano Fratus e Ilaria Pigaglio, ideato da LiberLab e pubblicato da Araba Fenice, tra i protagonisti di Festivaletteratura a Mantova

Consapevolezza verde accompagna da alcuni anni il pubblico del Festival nella riflessione sui temi ambientali. Acqua, aria, alberi, clima, energia, agricoltura sono alcuni degli argomenti che tornano negli incontri, laboratori e percorsi di questa serie trasversale di appuntamenti che attraversa tutto il programma del Festival. Con mente aperta e senza posizioni preconcette, Consapevolezza verde ascolta ragioni, mette a confronto idee, raccoglie testimonianze nel tentativcivuoleunalbero_def1o di far crescere una intelligenza ecologica collettiva e una sensibilità civica come abitanti di un pianeta comune e fragile.

Appuntamenti di Festivaletteratura 2013:

I percorsi e gli incontri sugli alberi tenuti da Tiziano Fratus (evento 49 e 67 – Guida di Mantova attraverso i suoi alberi centenari, evento 100 – Corso in una lezione per diventare bambini radice, evento 131 – Il mondo è un grande albero), Giorgio Grossi e Pia Valentinis (evento 15 e 68 – Conoscere gli alberi con occhi, orecchie e mani), Luisa Mattia (evento 72 – Ogni albero è casa mia).
Gli incontri e i laboratori dedicati ai semi (evento 106 – Per fare un albero; evento 157 – Il dono di ogni seme; evento 177-  Un pomeriggio da giardinieri) e all’intelligenza vegetale (lavagna Ispirazione vegetale, domenica 8 ore 11.00; evento 230 –  Intelligenza vegetale). L’appuntamento con l’economista ambientalista Vandana Shiva (evento 183 – Per un nuovo paradigma di sviluppo).
Il ciclo 2050: futuri possibili, incentrato sugli scenari che si prospettano per la Terra al traguardo della metà del secolo dal punto di vista climatico (evento – 148 Previsioni del tempo: i prossimi quarant’anni), energetico (evento 206 – Quale energia per il futuro?), della disponibilità alimentare (evento 146 – Che cosa ci resta da mangiare), dello sviluppo urbanistico (evento 88 – La rete salverà le città?), anche in confronto con le previsioni elaborate nei decenni scorsi (evento 28 – Ultima chiamata).

CENTOAUTORI 2013
Tiziano Fratus
Tiziano Fratus, nato a Bergamo nel 1975, è poeta e scrittore. Ha pubblicato diverse raccolte di liriche (“Il Molosso”, “Nuova Poesia Creaturale” e “Gli scorpioni delle Langhe”) e alcune sue poesie sono state tradotte e pubblicate in Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Germania, Portogallo, Argentina, Slovacchia, Polonia e Brasile. La sua opera poetica ha fatto parte di diverse antologie, fra le quali “Poeti per Torino” e “Poesia in Piemonte e Valle d’Aosta”. Nel 2010 ha compiuto un viaggi in Estremo Oriente, Stati Uniti e Europa, traendo dall’insolita esperienza una riflessione che lo ha portato a creare il concetto di uomo/donna radice. Inizia pertanto a pubblicare una serie di volumi legati alla natura, all’identità e agli alberi monumentali, a partire da “Homo Radix”. Le opere gli sono valse, nel 2012, il Premio speciale Natura dall’Accademia del Ceppo di Pistoia. Sulla stessa linea progettuale, Fratus ha dedicato svariate mostre fotografiche al paesaggio arboreo monumentale e ha disegnato itinerari in diverse regioni italiane. Attualmente cura una rubrica settimanale su “La Stampa” intitolata “Il cercatore di alberi”.

Les MontagnArts 2013. Suoni dal Bosco. Protagonisti Luca Morino dei Mau Mau, Tiziano Fratus e Franco Piavoli

imp_locandina Luca Morino 70x100

PROGRAMMA LES MONTAGNARTS 2013

 

GIOVEDì 22 AGOSTO

Alla ricerca dei suoni e dei rumori della Natura Laboratorio itinerante tra i boschi e il Paesaggio Sonoro a cura di Niccolò Bosio e Andrea Deaglio

Ore 10.00 – Ala Comunale Incontro e presentazione: Il suono e la sua percezione nell’ambiente L’Audio Digitale Tecniche microfoniche

Ore 15.00 – partenza dall’Ala Comunale Passeggiata sonora: Ricognizione e analisi Prime registrazioni

Ore 21.00 – Ala Comunale Proiezione del film “Io e il vento” di Joris Ivens

VENERDì 23 AGOSTO

Alla ricerca dei suoni e dei rumori della Natura. Laboratorio itinerante tra i boschi e il Paesaggio Sonoro

Ore 10.00 – Ala Comunale Il suono e l’ ambiente – La creazione del Paeaggio Sonoro Ascolto di materiale sonoro e confronto

Ore 11.00 – Partenza dall’Ala Comunale Passeggiata sonora e registrazione

Ore 15.00 – Ala Comunale. Incontro: La gestione del suono e la rielaborazione del Paesaggio Sonoro

Ore 18.00 – Sacrario Inaugurazione Mostra Fotografica di Gianni Fioccardi “Raccontare il silenzio”

Ore 21.00 – Ala Comunale Proiezione del film “Il pianeta azzurro” di Franco Piavoli

SABATO 24 AGOSTO

Ore 10.00 – Borgata Pra presso il Castagno monumentale Laboratorio per famiglie “Ci vuole un albero” con il giornalista e scrittore Tiziano Fratus

Ore 15.00 – Sacrario Presentazione del video LES MONTAGNARTS 2013 tra i boschi di Melle con la collaborazione di Giuseppe Calopresti

Ore 16.00 – partenza dalla frazione di Sant’Eusebio Camminata verso il Santuario della Madonna della Betulla con tappa alla frazione di Sant’Eusebio Ore 18.30 – pianoro Madonna della Betulla. Reading e Concerto acustico di Luca Morino (Morinomigrante – MAU MAU) “a difesa” di Gezi Park. Letture tratte di “Non Sparare agli Aquiloni” della scrittrice turca Feride Cicekoglu (Scritturapura Casa editrice)

 

A seguire Cena organizzata dalla Pro Loco di Melle nei pressi del Santuario

DOMENICA 25 AGOSTO

Ore 21.00 – Ala Comunale Proiezione del film “Le avventure spaziali di nonno Cesare” di Francesco Bordino e Alice Massano

CHE COS’E’ IL PAESAGGIO SONORO

Per paesaggio sonoro, traduzione dall’inglese soundscape, si intende, nelle parole del compositore canadese Raymond Murray Schafer che coniò per primo l’espressione, “un qualsiasi campo di studio acustico […], una composizione musicale, un programma radio o un ambiente”. Così inteso, si riferisce innanzitutto all’ambiente acustico naturale, consistente nei suoni delle forze della natura e degli animali, inclusi gli uomini. È il campo di studio del design acustico. (fonte wikipedia) Il workshop è strutturato per sensibilizzare i partecipanti all’ascolto dell’ambiente acustico. Per poter avere gli strumenti base necessari ad analizzare e studiare il Paesaggio Sonoro. I partecipanti, dopo aver appreso alcune nozioni basilari sulla percezione e le caratteristiche del suono sono indirizzati, attraverso una passeggiata guidata, ad un ascolto attento e consapevole, a cui seguirà, l’ analisi dei fenomeni e la loro rielaborazione. Ogni partecipante potrà quindi avere a disposizione gli strumenti per creare il proprio Paesaggio Sonoro. Il workshop si struttura e si alterna in parti didattiche teoriche e pratiche. Oltre a spiegare le nozioni base del suono e della sua elaborazione digitale a disposizione dei partecipanti verranno messe apparecchiature professionali per la registrazione e la riproduzione dei suoni (ma ognuno potrà comunque interagire e contribuire con i propri mezzi tecnologici).
SCARICA imp_locandina Les Montagnarts 2013 70×100
SCARICA imp_locandina Luca Morino 70×100
SCARICA imp_pieghevole Les Montagarts 2013 
SCARICA loc melle 50×70 2013[1]

Ci vuole un albero: laboratorio di fine scuola a Saluzzo

Circa 400 bambini delle scuole elementari Musso e Pivani di Saluzzo hanno partecipato al laboratorio Ci vuole un albero con Tiziano Fratus, Romina Panero, Stefano Delmastro, Marianna Mordenti e Antonella Dogliatti

Laboratorio Ci vuole un albero a Saluzzo

Laboratorio Ci vuole un albero a Saluzzo

DSCN6743 DSCN6740 DSCN6733 DSCN6732 DSCN6731 DSCN6730